ANTICOLICA - NOVITA'

Alimento dietetico per lievi disturbi gastrointestinali. Formula unica dalla nascita.

» 0-6 mesi » 7-12 mesi » 1-3 anni » Per la mamma

Frequentemente i lattanti sono soggetti a lievi disturbi gastrointestinali quali le coliche gassose, meteorismo, stipsi che generano pianti ininterrotti nel bambino e grande apprensione nei genitori.

Humana per risolvere questi comuni disturbi ha sviluppato Humana ANTICOLICA, alimento dietetico destinato a fini medici speciali, a ridotto contenuto di lattosio con LC-PUFA, Nucleotidi, GOS e Lipomilk®.

HUMANA ANTICOLICA è un alimento:

  • digeribile, perché contiene sieroproteine parzialmente idrolizzate che accelerano il transito intestinale e migliorano l’assorbimento proteico;
  • tollerato, perché grazie al ridotto contenuto di lattosio riduce notevolmente la fermentazione intestinale;
  • completo, perché grazie all’apporto di Nucleotidi, favorisce lo sviluppo del sistema immuno-competente intestinale e della mucosa enterica;
  • funzionale, perché il β-palmitato contenuto nel Lipomilk®* aumenta la disponibilità e l’assorbimento del Calcio.


* Domanda di brevetto internazionale Humana per l’utilizzo di una miscela di grassi lattici ad elevato tenore di acido palmitico per un migliore assorbimento del calcio


  • Indicazioni
  • Preparazione
  • Confezione
  • Avvertenze

Indicato nel regime alimentare del lattante con problemi gastrointestinali minori (coliche gassose, stipsi) come unica fonte nutrizionale dalla nascita fino al 6° mese compiuto. Nel caso di persistenza dei problemi gastroenterici dopo il 6° mese, può essere inserito nella dieta diversificata dello svezzamento.

1 misurino raso e non pressato ogni 30 ml di acqua, meglio se minimamente mineralizzata, tipo Humana Amorosa.

Humana ANTICOLICA si ricostituisce al 13,5%; il misurino raso contiene ca. 4,5 g di polvere.

Polvere : confezione da 800 g.
Liquido pronto all’uso: tetrabrik da 470 ml.

Da utilizzare sotto controllo del Pediatra.

Il latte materno è l’alimento ideale per il lattante. Qualora l’allattamento al seno non sia sufficiente o possibile, dietro parere del Pediatra, si può ricorrere ad un latte formulato. L’alimentazione con il solo latte non è sufficiente dopo il 6° mese di vita.