Questo sito utilizza solo cookie tecnici e statistici per migliorare l'esperienza dell'utente e assicurarsi che funzioni in modo efficace. Se vuoi saperne di più clicca qui.
OK

condividi

CONSIGLI PRATICI PER L’ALLATTAMENTO

La giusta posizione per allattare al seno

Allattare al seno non è difficile ma sicuramente c’è bisogno di consigli pratici per rassicurare e aiutare le neomamme. Ci soffermeremo dunque qui su alcuni accorgimenti preziosi per facilitare l’allattamento al seno e evitare dei fastidi. Innanzitutto bisogna fare attenzione alla giusta posizione durante l’allattamento. Il naso del bambino deve essere verso il capezzolo e il labbro inferiore deve toccare e poi prendere anche parte dell’areola. È importante che sia sempre il bambino ad essere avvicinato al seno e mai viceversa il seno portato verso il bambino. Aspettate che il bambino apra la bocca, per incoraggiarlo si possono sfiorare le sue labbra con il capezzolo, e poi avvicinatelo rapidamente al seno in modo che il labbro inferiore tocchi il seno, il più lontano possibile dalla base del capezzolo. Per i primi giorni, soprattutto dopo un parto cesareo, o la notte, potete allattare il vostro bambino da sdraiate, ponendovi sul lato.

Quando allattate da sedute, fate in modo di stare comode per non stancare troppo la schiena. Potete aiutarvi con dei cuscini, soprattutto finché non avrete trovato una posizione che risulti particolarmente comoda per voi e per il bambino. Se il bambino si attacca male e sentite dolore, potete interrompere la suzione introducendo un dito nell’angolo della bocca, e poi attaccarlo nuovamente. Se continuate a sentire dolore, potrebbe trattarsi di un ingorgo o di una mastite.

Leggi tutto

Consigli pratici per il massaggio al seno

Per aiutare la fuoriuscita del latte è molto utile effettuare un delicato massaggio al seno con movimenti circolari della mano dall’attaccatura fino verso il capezzolo. Ci sono sostanzialmente due metodi per massaggiare il seno durante l’allattamento: con le dita a pettine o con le nocche della mano chiusa a pugno. In ogni caso il movimento deve andare verso il capezzolo, deve interessare tutto il seno e deve essere delicato, senza irritare la pelle. Se cercate dei consigli pratici per aumentare il flusso del latte, consultate anche la nostra sezione dedicata alla diminuzione del latte materno.

Consigli per ridurre il gonfiore e l’infiammazione del seno

Per facilitare il flusso del latte potete effettuare impacchi caldi e non bollenti prima della poppata. Per ridurre il gonfiore e l’infiammazione durante l’allattamento, viceversa, può essere utile effettuare degli impacchi freddi tra una poppata e l’altra. Il freddo, infatti, ha un effetto sfiammante e lenitivo. Anche un massaggio con movimenti circolari vicino alla colonna vertebrale della mamma ha effetti positivi perché favorisce la fuoriuscita del latte e ha un effetto rilassante. Consultate anche i nostri consigli pratici per evitare la mastite, per ridurre il gonfiore e l’infiammazione al seno.