Questo sito utilizza solo cookie tecnici e statistici per migliorare l'esperienza dell'utente e assicurarsi che funzioni in modo efficace. Se vuoi saperne di più clicca qui.
OK

condividi

11 mesi

11 mesi

quanti mesi ha il tuo bambino?

Vaccinazioni: è il momento del terzo appuntamento

Tra il decimo e il dodicesimo mese di vita sarete nuovamente chiamati dall’ufficio vaccinale della vostra ASL perché sia praticata al vostro piccolo la terza dose dei vaccini obbligatori.

Uno di questi è il vaccino triplo, cioè antimorbillo-parotite-rosolia. I rischi di contrarre queste malattie possono avere complicanze anche gravi. Il morbillo per esempio può causare la perdita di udito definitiva.

Il vostro pediatra saprà certamente consigliarvi al meglio e rispondere ai vostri dubbi fornendo tutti i riferimenti scientifici legati alle vaccinazioni.

Le reazioni vaccinali gravi esistono, ma si parla di una reazione ogni due, tre milioni di dosi di vaccino praticate, mentre la frequenza delle varie patologie coperte da vaccinazione è nell’ordine delle decine o centinaia di migliaia. Anche statisticamente si è più protetti vaccinando piuttosto che affrontando il rischio di contrarre la malattia per la quale ci si vaccina.

Leggi tutto

Le prime parole

A questa età comincia la fase detta fonologica che va dall’anno ai due anni circa. Il vostro bimbo non si limita più a emettere vagiti e balbettii come nella precedente fase prelinguistica, ma cominciano ad emergere le prime parole. All’inizio impiegherà una sola parola-frase per esprimere un concetto più complesso, che richiederebbe più parole. La rapidità con cui acquisiscono nuove parole cambia anche sensibilmente da bambino a bambino, ma in linea di massima a un anno il suo vocabolario sarà composto da tre quattro parole, che diventeranno circa venti ad un anno e mezzo, 250-300 a due anni, 900 a tre anni, 2500 a sei.

Come già detto ogni bambino ha i suoi tempi e spesso le bambine iniziano a parlare prima. Non bisogna preoccuparsi troppo se il linguaggio si sviluppa più tardi.

Comunque nei primi mesi di vita parlate il più possibile con i vostri bimbi, ripetendo i loro gorgheggi, dando un nome alle cose ai colori e spiegando quello che state facendo mentre li cambiate o date loro la pappa. Forse non capiranno subito tutto quello che dite, ma imparano ascoltando e, fino all’esplosione lessicale che si ha verso le cento parole, più comunicate con loro più imparano.

Leggi tutto